Enel e Luxottica, inaugurato impianto minibiomassa a Belluno

(Teleborsa) – E’ stato inaugurato oggi l’innovativo impianto a minibiomassa trigenerativo realizzato da Enel per lo storico stabilimento di Luxottica nel comune di Agordo, in provincia di Belluno.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti Francesco Venturini, Direttore della divisione global e-Solutions di Enel e Giorgio Striano, Chief Operating Officer di Luxottica.

Grazie a una potenza di 199KWe e di 1,2MWt, l’impianto soddisfa già oggi il 40% del fabbisogno termico e il 60% del fabbisogno frigorifero dello stabilimento, consentendo per la prima volta l’utilizzo di “calore rinnovabile” da trigenerazione per la produzione di occhiali e la riduzione del consumo di combustibili fossili. Dal mese di giugno l’impianto eroga oltre all’energia termica, anche l’energia elettrica.

L’impianto nasce dall’obiettivo condiviso di Enel e Luxottica di creare un percorso di sostenibilità ambientale e sociale all’interno del territorio agordino, area ad alto valore naturalistico ed inserita nella Strategia Nazionale di sviluppo delle Aree Interne.

L’impianto viene infatti alimentato da sottoprodotti e scarti di origine forestale provenienti da filiera corta.

Uno dei capisaldi del progetto è stato infatti il coinvolgimento delle istituzioni locali, in particolare l’Unione Montana Agordina e il comune di Agordo, per identificare insieme un percorso che consentirà di “accorciare” ulteriormente la filiera, utilizzando biomassa di qualità certificata proveniente esclusivamente dalla valle agordina e dai comuni limitrofi, nel raggio di 30-40 km (la cosiddetta filiera “cortissima”); la biomassa dovrà essere fornita da imprese locali, in grado di generare ricadute economiche e sociali locali.

Il percorso, una volta completato, consentirà di migliorare la pulizia e la gestione dei boschi, contribuendo a ridurre il dissesto idrogeologico del territorio.

Enel e Luxottica, inaugurato impianto minibiomassa a Belluno