Enel avvia produzione in Brasile dei due parchi eolici più grandi del Sud America

(Teleborsa) – Enel si avvia ad una chiusura tonica a Piazza Affari. Il titolo a pochi minuti dalla fine delle contrattazioni mostra un rialzo dello 0,69%.

Il gruppo energetico, attraverso la controllata per le rinnovabili Enel Green Power Brasil Participacoes (“EGPB”), ha avviato la produzione di 546 MW di impianti solari fotovoltaici in Brasile, con i parchi Ituverava (254 MW) e Nova Olinda (292 MW), i due più grandi parchi fotovoltaici attualmente in esercizio in Sud America.

L’investimento di Enel per la costruzione di Nova Olinda, pari a circa 300 milioni di dollari USA, rientra nell’ambito degli investimenti previsti dall’attuale Piano strategico della società ed e’ finanziato con risorse proprie e un finanziamento a lungo termine erogato dal Banco do Nordeste (“BNB”). Nova Olinda (292 MW) è composto da quasi 930mila pannelli solari su un’area di 690 ettari in una regione semiarida, e a regime sarà in grado di produrre oltre 600 GWh l’anno, pari al consumo annuo di circa 300mila famiglie brasiliane, evitando l’emissione in atmosfera di circa 350mila tonnellate di CO2.

La costruzione di Ituverava (254 MW) ha richiesto un investimento di circa 400 milioni di dollari in linea con l’attuale piano strategico del Gruppo. L’impianto è composto da circa 850mila pannelli su un’area di 579 ettari, e una volta pienamente operativo sarà in grado di produrre oltre 550 GWh, pari ai consumi annuali di oltre 268mila famiglie brasiliane ed evitando l’emissione in atmosfera di oltre 318mila tonnellate di CO2. La produzione di entrambi i parchi solari verrà commercializzata nell’ambito di un accordo di fornitura energetica ventennale (PPA) con la Camara de Comercialización da Energia Elétrica (CCEE).

Enel avvia produzione in Brasile dei due parchi eolici più grandi del...