Enel, Antitrust avvia istruttoria su contatori intelligenti

(Teleborsa) – L’ Antitrust punta ancora i fari su Enel. Dopo l’avvio di sette procedimenti sulle modalità di offerta e conclusione dei contratti a distanza di energia elettrica e gas naturale nel mercato libero  in cui oltre ad Enel c’erano altri big energetici a cui sono state irrogate sanzioni per oltre sei milioni di euro, l’Antitrust ha aperto un’istruttoria nei confronti della società Enel Distribuzione e della capogruppo Enel  per accertare eventuali condotte abusive del gruppo Enel nel settore dei servizi di monitoraggio dei consumi elettrici (smart metering).

“Il procedimento – spiega una nota dell’Autorità – riguarda l’ipotesi di abuso di posizione dominante da parte di Enel, ostacolando con varie modalità l’operatività di una società concorrente in questo settore e minacciando il pieno sviluppo concorrenziale di tali servizi innovativi”.

Per accertare queste circostanze, oggi i funzionari dell’Agcm hanno eseguito una serie di ispezioni nelle sedi delle società interessate, parti del procedimento, nonchè delle società collegate Enel Energia ed Enel Italia, ritenute in possesso di elementi utili ai fini dell’accertamento, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust e del nucleo frodi tecnologiche della Guardia di Finanza.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Enel, Antitrust avvia istruttoria su contatori intelligenti