Enel al lavoro su “Aurora” negli Stati Uniti

(Teleborsa) – Parte la costruzione del più grande impianto solare di Enel negli Stati Uniti. Attraverso la controllata Enel Green Power North America, il colosso energetico italiano ha avviato la costruzione dell’impianto fotovoltaico di taglia industriale Aurora, in Minnesota (USA).

“Il progetto Aurora segna un significativo passo in avanti per la crescita del nostro portafoglio solare – afferma Rafael Gonzalez, responsabile di Enel Green Power North America. “Massimizzando il modello solare distribuito, Aurora dimostra come l’innovazione e il design rappresentino il futuro delle rinnovabili, donando alle comunità l’accesso a un’energia che coniuga la massima tutela ambientale col valore economico”.

Aurora fa capo alla controllata di EGPNA Aurora Distributed Solar, LLC, è composta da 16 impianti fotovoltaici con una capacità installata totale di 150 MWdc1, sarà in grado di generare più di 120 milioni di kWh l’anno – pari al fabbisogno energetico di più di 17mila famiglie americane – ed eviterà l’immissione in atmosfera di più di 150mila tonnellate CO2 l’anno. Tutti e 16 gli impianti saranno operativi entro la fine del 2016.

La realizzazione dell’impianto solare Aurora prevede un investimento totale di circa 290 milioni di dollari statunitensi, in linea con il piano strategico di Enel, e sarà in parte finanziato per un importo pari a 140 milioni di dollari statunitensi, attraverso l’accordo di capital contribution stipulato con State Street Bank and Trust Company2. Il progetto solare Aurora conta su un contratto di fornitura stipulato con la utility Xcel Energy in Minnesota.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Enel al lavoro su “Aurora” negli Stati Uniti