Enea prepara la 36esima spedizione in Antartide

(Teleborsa) –

Enea si prepara ad organizzare una nuova spedizione al Polo Sud. Fino al prossimo 21 aprile sono aperte le candidature per la 36a spedizione italiana in Antartide per la selezione di un astrofisico, un chimico dell’atmosfera, un fisico dell’atmosfera, un medico, un elettronico della scienza, un tecnico ICT/radio e un elettricista/elettrotecnico.

La durata dell’incarico è di un anno, da novembre 2020 a novembre 2021 (“Winter Over”), nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) gestito da ENEA per la pianificazione e l’organizzazione logistica e dal CNR per la programmazione e il coordinamento scientifico.

Intanto il 20 marzo si conclude la stagione della stazione costiera italiana Baia Terranova dedicata a “Mario Zucchelli”, l’ingegnere bolognese vero protagonista dal 1987 dell’avvio e del consolidamento della presenza italiana in Antartide. Dopo la fine delle attività di ricerca della 35a campagna estiva del PNRA il mese scorso, un gruppo di 14 persone è rimasto per realizzare una serie di interventi mirati alla ristrutturazione e al rinnovo di alcuni locali della base sul promontorio di Baia Terranova.

I lavori hanno riguardato la sostituzione del sistema antincendio, delle finestre con quelle di nuova tipologia in PVC con un alto taglio termico verso l’interno e un’ampia vetratura, del pavimento con un laminato tipo legno e la messa a nuovo degli impianti elettrici e tecnologici.

Salvo condizioni atmosferiche avverse, il team si imbarcherà domani 25 febbraio a bordo della nave rompighiaccio coreana Araon, che dovrebbe raggiungere la Nuova Zelanda il 9 aprile.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Enea prepara la 36esima spedizione in Antartide