ENAV, via libera del Consiglio dei Ministri alla quotazione in Borsa

(Teleborsa) – Step by step, l’ENAV si avvicina a Palazzo Mezzanotte. E’ arrivato il via libera del Consiglio dei Ministri che ha detto sì all’operazione di quotazione delle azioni di ENAV sul mercato telematico azionario

A questo scopo, l’esecutivo ha prescritto alla società di individuare strumenti di goverance a tutela dell’integrità delle informazioni, con l’adozione di misure finalizzate a disciplinare l’obbligo di riservatezza per tutelare l’accesso e la confidenzialità dei dati sensibili ai fini della sicurezza dello Stato; tali misure dovranno essere sottoposte alla preventiva approvazione da parte dell’Autorità nazionale per la sicurezza.

L’OK del Governo è arrivato, a seguito della notifica da parte della Società della delibera del Consiglio di amministrazione della Società con la quale è stato approvato il progetto di quotazione delle azioni ENAV sul mercato telematico azionario, finalizzato alla vendita di una quota di minoranza del pacchetto detenuto dal Ministero dell’economia fino ad un massimo del 49% del capitale sociale e attraverso il ricorso ad un’offerta pubblica di vendita.

La Presidenza del Consiglio dopo aver svolto l’istruttoria (per un eventuale esercizio del potere di veto) ha concluso che non sussistono controindicazioni all’operazione con riguardo alla tutela degli interessi strategici dello Stato, imponendo però le prescrizioni sulla “goverance” e sulle “misure finalizzate a disciplinare l’obbligo di riservatezza” misure che  dovranno essere sottoposte alla preventiva approvazione da parte dell’Autorità nazionale per la sicurezza.

Solo qualche giorno fa, Roberta Neri,amministratore delegato di ENAV aveva anticipato che la società sarebbe stata “pronta a sbarcare in borsa nelle prime due settimane di luglio”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ENAV, via libera del Consiglio dei Ministri alla quotazione in Borsa