Enac e Enav celebrano 75 anni Icao e Convenzione Aviazione Civile Internazionale

(Teleborsa) – Sono trascorsi 75 anni della costituzione dell‘International Civil Aviation Organization (Icao) e della firma della Convenzione sull’Aviazione Civile Internazionale (Convenzione di Chicago). Da oggi e fino al prossimo 31 dicembre l’Enac e l’ Enav omaggiano questa ricorrenza con pannelli celebrativi recanti il logo dell’Anniversario posizionati sul fusto della torre di controllo dell’Aeroporto di Roma Fiumicino.

“In questo modo – fanno sapere in una nota congiunta Enac ed Enav – l’Italia si unisce alle iniziative messe in atto in tutto il mondo per celebrare questo momento storico per lo sviluppo del trasporto aereo mondiale e dell’interconnettività”.

I pannelli, posizionati sui lati del fusto della torre, saranno visibili a milioni di passeggeri, equipaggi e lavoratori del settore, sia dalle piste che dall’area del terminal dell’Aeroporto Leonardo da Vinci, il principale aeroporto italiano per volume di traffico.

Firmata nel 1944 la Convenzione di Chicago rappresenta una delle pietre miliari dell’aviazione civile moderna in quanto contiene i principi fondamentali dell’aviazione civile mondiale. La convenzione ha anche istituito l’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile (Icao), agenzia specializzata dell’Onu, incaricata di coordinare e regolamentare il trasporto aereo internazionale, emanando regole comuni e linee guida necessarie a standardizzare il settore a vantaggio della sicurezza della navigazione aerea.

La data di avvio dell’iniziativa coincide con l’apertura dei lavori della 40a Assemblea Generale Icao che si svolgerà a Montreal dal 24 settembre al 4 ottobre 2019. L’Assemblea, alla quale partecipano tutti i 193 Paesi membri, si riunisce una volta ogni tre anni per stabilire la politica dell’Organizzazione, esaminare il lavoro svolto, approvare i bilanci ed eleggere i 36 membri del Consiglio, l’organo esecutivo dell’Icao, suddiviso in 3 fasce, al quale assegnare la missione di governo per il successivo triennio. I 36 membri del Consiglio che saranno eletti nel corso della 40a Assemblea, nel prossimo mese di novembre dovranno designare il Presidente Icao per il triennio 2020-2022. Per tale posizione, i Direttori dell’aviazione civile dei 44 Paesi Ecac hanno selezionato, il 14 maggio del 2018, l’Ing. Salvatore Sciacchitano, quale candidato unico europeo. “Una conferma – conclude la nota – del ruolo strategico svolto dall’Italia nel settore dell’aviazione civile, che si auspica possa portare il risultato sperato nelle elezioni del prossimo novembre”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Enac e Enav celebrano 75 anni Icao e Convenzione Aviazione Civile&nbsp...