Emissioni, da Parlamento Europeo giro di vite su autorizzazioni auto

(Teleborsa) – In arrivo leggi più severe sulle emissioni ambientali. E’ quanto ha deciso il Parlamento Europeo che oggi ha votato una proposta di modifica alle norme UE sull’omologazione dei veicoli a motore. Lo scopo è quello di migliorare il controllo del lavoro svolto dai centri di omologazione e dalle autorità nazionali che mettono i veicoli in vendita.

I parlamentari europei hanno dato il via libera alla bozza di legge con 585 a favore, 77 contro e 19 astensioni. Il progetto mira a potenziare i controlli europei e consentire a Bruxelles di multare le case produttrici con multe che possono arrivare fino a 30mila euro per auto

Dopo lo scandalo sulle emissioni che ha coinvolto Volkswagen, i deputati non solo chiedono controlli più severi sulle auto nuove, ma vogliono intensificare i controlli sulle auto già in strada e chiedono alle autorità nazionali di impegnarsi a verificare regolarmente almeno il 20% delle auto immesse nel mercato nell’anno precedente.

Nel caso in cui autorità nazionali non ottemperino agli obblighi di omologazione, la Commissione UE avrà il potere di introdurre maggiore supervisione e di effettuare essa stessa test e ispezioni dei veicoli. 

Emissioni, da Parlamento Europeo giro di vite su autorizzazioni a...