Emerson-AspenTech, fusione da 11 miliardi di dollari

(Teleborsa) – Emerson e AspenTech hanno stipulato un accordo definitivo per conferire le attività di software industriale e di Geological Simulation Software di Emerson ad AspenTech con l’obiettivo di creare un leader del software industriale ad alte prestazioni con maggiore scala, capacità e tecnologie. Emerson contribuirà anche con 6 miliardi in contanti alla nuova AspenTech, in cambio di una quota del 55% nella nuova società, in deal da 11 milioni di dollari.

La transazione valuta ogni azione AspenTech 160 dollari, pari a un premio del 13% rispetto alla sua chiusura di venerdì. Gli azionisti di AspenTech riceveranno circa 87 dollari per azione in contanti e 0,42 azioni dell’entità risultante dalla fusione per ogni azione che possiedono. Al completamento della transazione, prevista entro giugno, Emerson deterrà il 55% della nuova AspenTech su base completamente diluita e gli azionisti di AspenTech deterranno il 45%.

“Questa transazione ci consente di migliorare la nostra posizione di leader nei software industriali – ha affermato Antonio Pietri, presidente e amministratore delegato di AspenTech – e di essere più pronti per una crescita significativa, una forte performance finanziaria e future acquisizioni, fornendo al contempo un valore di cassa immediato agli azionisti di AspenTech”. Pietri guiderà la nuova società risultante dalla fusione.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Emerson-AspenTech, fusione da 11 miliardi di dollari