Emergenza smog, Galletti: ridurre riscaldamento e limiti di velocità

(Teleborsa) – Il blocco delle auto a Milano (oggi è il terzo giorno) e le restrizioni ai veicoli inquinanti a Roma sono stati un flop. Le polveri sottili, infatti, non accennano a diminuire e, per combattere l’emergenza smog, dal vertice odierno tra il ministro dell’Ambiente Galletti, Sindaci e Governatori, arriva un fondo da 12 milioni di euro per il trasporto pubblico locale. 

Le autorità cercano così di correre ai ripari sull’allarme inquinamento. Il denaro (12 milioni) subito disponibile sarà messo a disposizione per le iniziative dei Comuni. 

Abbassare le temperature del riscaldamento di due gradi è un’altra proposta del ministero dell’Ambiente così come limitare la velocità di circolazione di 20km/h e sconti sui mezzi pubblici.

Galletti ha ribadito che l’ultima decisione sulle iniziative da prendere spetta ai Sindaci, ma in caso di sforamento per più di 7 giorni consecutivi dei limiti di smog, i comuni possono “per me devono, ma devono essere i sindaci a decidere” quali misure adottare dal decalogo deciso da Comuni, Regioni e ministero dell’Ambiente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Emergenza smog, Galletti: ridurre riscaldamento e limiti di velocità