Emak, utili e ricavi in crescita nei primi nove mesi

(Teleborsa) – Il Gruppo Emak ha realizzato nei primi nove mesi ricavi consolidati pari a 355,1 milioni, rispetto a 322,2 milioni del pari periodo dello scorso esercizio, in aumento del 10,2%. L’area di consolidamento ha inciso per il 10,2%, la crescita organica per l’1,7% mentre l’effetto dei cambi è stato negativo per l’1,7%.

L’Ebitda adjusted è pari a 45,5 milioni rispetto ai 38,4 milioni del pari periodo 2017 in crescita del 18,5%, con il contributo positivo della variazione di area di consolidamento per 7 milioni e nonostante un generale aumento del costo delle materie prime.

Il risultato operativo è stato pari a 33,1 milioni, contro 27,8 milioni del pari periodo dello scorso esercizio, in crescita del 19,1%.

L’utile netto dei primi nove mesi 2018 è pari a 23,3 milioni, contro 15,7 milioni del pari periodo 2017, in aumento del 48%. Il risultato registra il miglioramento della gestione valutaria rispetto ai primi nove mesi 2017.

La posizione finanziaria netta passiva si attesta a 117,4 milioni (di cui 18,7 milioni di debiti per impegni futuri relativi all’acquisto di residue quote di partecipazione di minoranza) contro 120,6 milioni al 30 settembre 2017 e 125,3 milioni al 31 dicembre 2017.

Outlook 2018
Per l’intero esercizio, il Gruppo si aspetta che “il trend positivo sin qui registrato continui anche nel quarto trimestre e di chiudere quindi l’esercizio con risultati in miglioramento rispetto all’anno passato”.

Emak, utili e ricavi in crescita nei primi nove mesi