Elezioni Germania, gli immigrati decretano il crollo del partito di Angela Merkel

(Teleborsa) – Il tema degli immigrati condiziona fortemente le elezioni regionali in Germania, decretando il crollo del partito della Cancelliera Angela Merkel e della sua politica favorevole all’apertura delle frontiere. 

Il risultato delle elezioni di ieri – in 3 soli Lander sui 16 complessivi – non è stata certo una novità, dato che i sondaggi già rivelavano una caduta dei consensi per la CDU della Merkel ed un’avanzata dei partiti euroscettici e di quelli anti immigrati, soprattutto il partito di destra Alternativa per la Germania (AFD). 

Questa tornata elettorale, per eleggere i parlamenti ed i governatori dei popolosi Lander Baden-Wuerttemberg, Renania-Palatinato e Sassonia-Anhalt, se l”è aggiudicata proprio la destra populista AFD che è riuscita ad entrare in tutti e tre i parlamenti, ma ha spopolato soprattutto nel Lander orientale della Sassonia-Anhalt con un 24% di consensi. 

Quel che più desta preoccupazione, però, all’interno della CDU è l’espugnazione del Baden-Wuerttemberg, considerato sino ad oggi una vera e propria roccaforte del partito della Merkel. 

Il tema chiave ed il cavallo di battaglia dell’AFD in queste elezioni è stato proprio il tema immigrati, che ha penalizzato la politica di accoglienza della Merkel e del suo partito, che hanno rifiutato qualsiasi proposta di porre un tetto all’ingresso dei profughi, facendone entrare in Germania almeno 1 milione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Elezioni Germania, gli immigrati decretano il crollo del partito di An...