Elezioni 2018, Fitch lancia l’allarme: “In Italia riforme a rischio”

(Teleborsa) – Se Standard & Poor’s ha rassicurato sull’esito del voto in Italiadal quale non si aspetta alcun impatto per il Paese, Fitch si mostra più critica.

L’agenzia di rating ha spiegato che “il risultato del voto in Italia “rende difficile la formazione di un nuovo Governo, aumenta la
possibilità che ci sia un allentamento fiscale ed indebolisce ulteriormente la spinta per riforme economiche strutturali“.

Qualunque sia l’esito delle consultazioni, secondo l’agenzia di rating, “la frammentazione politica limiterà la capacità del prossimo governo di portare avanti impegni politici” visto che le debolezze del rating sono “il debito pubblico molto alto, il rischio di allentamento fiscale, la bassa tendenza della crescita del PIL e il rischio politico” ha sottolineato Fitch.

L’agenzia di rating ha, quindi, ricordato che la prossima revisione è programmata per il 16 marzo, in linea con il calendario di revisione del rating sovrano pubblicato alla fine del 2017.

Elezioni 2018, Fitch lancia l’allarme: “In Italia riforme ...