Effetto yen sulla piazza di Tokyo

(Teleborsa) – Finale in ordine sparso per le principali borse asiatiche sulla debolezza di alcuni dati macro statunitensi che hanno alimentato nuovi dubbi sulla tenuta dell’economia a stelle e strisce. La piazza di Tokyo, ha risentito anche del nuovo apprezzamento dello yen penalizzando soprattutto il titoli legati all’export. La valuta nipponica ha guadagnato terreno nei confronti del dollaro sul crescere delle tensioni politiche negli Stati Uniti.

L’indice Nikkei della piazza di Tokyo ha chiuso in ribasso dello 0,53% a 19.814,88 punti mentre il più ampio Topix ha terminato con una flessione dello 0,05%. 

Miste le borse cinesi, con Shanghai che cede lo 0,27% mentre Shenzhen guadagna lo 0,15%. Limature per Seul -0,14% e Taiwan -0,18%.

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, si muove in frazionale ribasso Hong Kong (-0,19%) seguita da Singapore -0,39%, Jakarta -0,39%, Sidney -1,04% e Kuala Lumpur -0,38%. Giù anche Mumbay -0,04%. Si muove in controtrend invece Bangkok +0,21%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Effetto yen sulla piazza di Tokyo