Effetto petrolio anche a Wall Street

(Teleborsa) – Prosegue negativa la borsa di Wall Street penalizzata come le piazze del Vecchio Continente dalle tensioni geopolitiche riemerse in seguito all’attacco perpetrato alle infrastrutture petrolifere dell’Arabia Saudita. Nel frattempo gli addetti lavori guardano alla Federal Reserve che tornerà a riunirsi questa settimana con il mercato che sconta un taglio di 25 punti base dei tassi di interesse.

Unico dato in agenda oggi, sul fronte macroeconomico, l’Empire State Index sceso a settembre più del previsto.

Tra gli indici statunitensi, si muove sotto la parità il Dow Jones, che scende a 27.083,98 punti, con uno scarto percentuale dello 0,50%; sulla stessa linea, si muove al ribasso lo S&P-500, che perde lo 0,37%, scambiando a 2.996,41 punti. In frazionale calo il Nasdaq 100 (-0,65%), come l’S&P 100 (-0,6%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore energia. Nel listino, i settori materiali (-1,54%), beni di consumo secondari (-1,30%) e beni di consumo per l’ufficio (-1,07%) sono tra i più venduti.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Chevron (+2,67%) e Exxon Mobil (+2,20%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Procter & Gamble, che prosegue le contrattazioni a -2,42%.

Preda dei venditori American Express, con un decremento dell’1,74%.

Si concentrano le vendite su Wal-Mart, che soffre un calo dell’1,64%.

Vendite su Walt Disney, che registra un ribasso dell’1,60%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Workday (+3,62%), Take Two Interactive Software (+3,10%), Incyte (+2,22%) e Biomarin Pharmaceutical (+1,67%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su American Airlines, che continua la seduta con -5,54%.

Lettera su United Airlines Holdings, che registra un importante calo del 3,07%.

Affonda Mercadolibre, con un ribasso del 2,63%.

Crolla Marriott International, con una flessione del 2,53%.

(Foto: © Ton Snoei | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Effetto petrolio anche a Wall Street