Effetto Macron sulle borse europee. Anche Piazza Affari al rialzo

(Teleborsa) – Piazza Affari avvia la settimana con il segno più al pari delle borse del Vecchio Continente. Nel primo giorno di trattative per la Brexit, 
e all’indomani del voto in Francia che ha fatto ottenere a Macron la maggioranza assoluta dei seggi, nelle sale operative si respira un clima positivo.

Sul valutario, l’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,119. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.250,6 dollari l’oncia. Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che lascia, per ora, sul parterre lo 0,45% Tra le principali Borse europee positiva Francoforte che vanta un progresso dello 0,86%. Buona la performance di Londra, che cresce dello 0,79%, e sostenuta Parigi con un discreto guadagno dell’1,10%.

Il listino milanese mostra un guadagno frazionale, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,67%. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,61%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, buoni spunti su Campari che mostra un ampio vantaggio del 2,20%.
Fanno bene i titoli bancari

Ben impostata STMicroelectronics che mostra un incremento dell’1,25%.

Tonica Banco BPM che evidenzia un bel vantaggio dello 0,74%.

In luce Prysmian, con un ampio progresso dell’1,60%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su quei titoli che oggi staccano la cedola come Poste Italiane, che avvia le contrattazioni a -5,25% che oggi stacca la cedola.

Anche Terna alle prese con lo stacco cedola scende dell’1,86%.

 

Effetto Macron sulle borse europee. Anche Piazza Affari al rialzo