Effetto Fed sulle borse asiatiche

(Teleborsa) – Finale in ordine sparso per le principali borse asiatiche orfane anche oggi della piazza di Tokyo rimasta chiusa per festività. Oggi, 4 maggio, in Giappone si celebra il Greenery Day (Festa del Verde) in una settimana nota ormai come la Golden Week. 

Gli investitori hanno guardato con attenzione alla Federal Reserve che ha deciso di ignorare il rallentamento del PIL considerandolo “verosimilmente transitorio”. La banca centrale di Washington ha mantenuto fermi i tassi allo 0,75%-1% – come era ampiamente previsto – e non ha cambiato lo scenario per la politica monetaria. 

Deboli le borse cinesi, con Shanghai che cede lo 0,14% mentre Shenzhen sale leggermente dello 0,09%. Sul fronte macro, rallenta ad aprile l’attività nel settore dei servizi cinese. Bene, invece, Seul +0,97% che ha riaperto oggi i battenti dopo essere rimasta chiusa ieri per festività. In lieve rialzo Taiwan che guadagna lo 0,12%.

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, si muove in frazionale ribasso Hong Kong (-0,44%) seguita da Sidney (-0,26%), Singapore -0,42% e Kuala Lumpur -0,82%. Toniche Mumbay +0,57%, Bangkok +0,48% e Jakarta +0,29%.

Effetto Fed sulle borse asiatiche