Effetto cedole e Spread pesano sui bancari in Borsa

(Teleborsa) – Giornata no per il comparto bancario, che risulta oggi fra i peggiori a piazza Affari, con un indice Ftse Banks che perde il 5,92%. A penalizzare il settore è l’aumento dello Spread a 196 punti e dal rinvio del pagamento dei dividendi, annunciato o all’esame delle banche su sollecitazione delleautorità di vigilanza.

Giornata difficile soprattutto per Unicredit, che scivola di oltre l’8%, dopo aver annunciato che rinvierà la distribuzione del dividendo di 63 centesimi e la proposta di buyback da 467 milioni da sottoporre all’assemblea del 9 aprile.

Male anche Intesa Sanpaolo, che perde il 6%, in attesa del CdA di domani, che esaminerà la richiesta pervenuta dalla BCE, decidendo se ritirare l’annunciato dividendo di 19,2 centesimi.

Anche UBI Banca (-4%) è in attesa che un CdA straordinario, da tenersi in settimana, decida se togliere il dividendo dall’ordine del giorno dell’assemblea fissata per l’8 aprile.

Male anche Banco BPM (-4%), Mediobanca (-5%) e Banca Mediolaum (-5,7%) che ha già annunciato il ritiro della cedola.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Effetto cedole e Spread pesano sui bancari in Borsa