Educazione finanziaria, Senato dà via libera alla Strategia nazionale

(Teleborsa) – Via libera al documento che delinea la strategia nazionale per l’Educazione finanziaria, votata oggi all’unanimità dalla Commissione Finanze del Senato, con la sola astenzione del M5S, e prevista dal decreto “salva-banche”.

Il documento si propone di sviluppare l’educazione finanziaria, previdenziale ed assicurativa per il triennio 2017-2019, attraverso l’istituzione presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze di un Comitato nazionale per la diffusione dell’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale, presieduto da Annamaria Lusardi e composto da 11 accademici o esperti della materia che lavoreranno gratuitamente.

Il comitato, che si riunirà in via periodica ed attraverso specifici gruppi di ricerca, avrà una dotazione per il suo funzionamento sarà di 1 milione di euro l’anno a decorrere dal 2017.

Il programma sarà articolato secondo le 4 direttive principali della Strategia nazionale: promuovere iniziative su vasta scala; costruire un sistema di incentivi; puntare all’eccellenza degli interventi; lavorare insieme e in modo coordinato con altri soggetti pubblici e privati.

Nel primo anno di attività le risorse (il 70% del totale) sono state in gran parte destinate alla predisposizione di un Portale su internet. I destinatari (giovani, donne, adulti, abnziani, migranti ecc.) saranno raggiunti, innanzitutto, attraverso campagne di comunicazione di massa  aventi l’obiettivo di innalzare il livello di sensibilità e attenzione all’esigenza di acquisire conoscenza e competenze in campo finanziario, previdenziale e assicurativo; le campagne mireranno anche a orientare gli individui verso alcuni comportamenti elementari in grado di migliorare l’autotutela dei consumatori.

Educazione finanziaria, Senato dà via libera alla Strategia nazi...