Edison e Snam si uniscono a Saipem e Alboran per 3 impianti a idrogeno in Puglia

(Teleborsa) – Edison e Snam hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU) insieme a Saipem e Alboran Hydrogen, che già avevano sottoscritto un accordo di collaborazione lo scorso gennaio, per lo sviluppo congiunto del progetto Puglia Green Hydrogen Valley, ovvero la realizzazione di tre impianti di produzione di idrogeno verde in Puglia nelle aree di Brindisi, Taranto e Cerignola (Foggia).

Ne dà notizia un comunicato congiunto delle quattro società, il quale specifica che gli impianti avranno una capacità complessiva di 220 MW e saranno alimentati da una produzione fotovoltaica per una potenza totale di 380 MW. È stato stimato che, una volta a regime, i tre impianti saranno in grado di produrre fino a circa 300 milioni di metri cubi di idrogeno rinnovabile all’anno. Dei tre impianti previsti, il progetto di Brindisi ha già avviato l’iter autorizzativo.

“L’idrogeno verde sarà destinato principalmente all’utilizzo da parte delle industrie presenti nelle aree, anche attraverso l’iniezione – o blending – dell’idrogeno nella rete gas locale di Snam e/o impiegato per la mobilità sostenibile”, viene sottolineato.

Per la realizzazione del progetto, i quattro partner prefigurano la costituzione di una società di scopo (Alboran 30%, Edison 30%, Snam 30%, Saipem 10%) a valle della sottoscrizione di accordi vincolanti oggetto di successiva negoziazione tra le parti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Edison e Snam si uniscono a Saipem e Alboran per 3 impianti a idrogeno...