Edison chiude in rosso il 2015 a causa di svalutazioni

(Teleborsa) – Edison controllata di EDF, ha chiuso l’esercizio 2015 con una perdita netta di 980 milioni di euro, rispetto ad un utile di 40 milioni dell’anno precedente, che risente di svalutazioni per 1,3 miliardi fatte per allineare gli attivi alle condizioni di bassa redditività dei mercati energetici.

I ricavi sono scesi a 11,3 miliardi rispetto ai 12,3 miliardi del precedente esercizio, mentre l’Ebitda è salito a 1,3 miliardi dagli 814 milioni del 2014, grazie alla riduzione dei costi ed all’esito positivo dell’arbitrato per l’approvvigionamento del gas. 

L’indebitamento finanziario al 31 dicembre 2015 è sceso a 1,147 miliardi dagli 1,766 miliardi di fine 2014.

Edison chiude in rosso il 2015 a causa di svalutazioni