Edilizia scolastica, Cdp: prestiti a Veneto e Calabria

(Teleborsa) – Cassa Depositi e Prestiti ha stipulato prestiti con la Regione Veneto e con la Regione Calabria per il finanziamento del programma di edilizia scolastica 2018-2020.

In particolare, il contratto siglato da Cdp con la Regione Veneto prevede la concessione di un prestito da 119,8 milioni di euro per il finanziamento di interventi relativi alla costruzione, ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà degli enti locali adibiti all’istruzione scolastica. In dettaglio, l’accordo prevede il finanziamento di interventi su 88 edifici scolastici che si trovano nelle province di Venezia, Padova, Verona, Treviso, Vicenza, Rovigo e Belluno.

Il contratto stipulato con la Regione Calabria riguarda, invece, un prestito da 81,3 milioni di euro per il finanziamento di interventi relativi alla costruzione, ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà degli enti locali adibiti all’istruzione scolastica. In dettaglio, l’accordo prevede il finanziamento di interventi su 50 edifici scolastici che si trovano nelle province di Cosenza, Catanzaro, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia.

I finanziamenti, precisa una nota, rientrano nell’ambito del programma di edilizia scolastica 2018-2020 e a seguito della stipula di un protocollo di intesa con il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur – che coordina il piano e monitorerà l’utilizzo dei fondi), il Ministero dell’economia e delle finanze (MEF), la Banca europea per gli investimenti (Bei), la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa (Ceb).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Edilizia scolastica, Cdp: prestiti a Veneto e Calabria