Ecobonus, Corte dei Conti registra decreto. Incentivi da 1.500 a 6mila euro

(Teleborsa) – Sbloccati gli ecobonus per l’acquisto di auto a basso impatto ambientale, elettriche e ibride plug-in (con un’autonomia a batteria di circa 50 km oltre a quella a carburante fossile), previsti dalla Legge di Bilancio 2019. Il decreto del Mise, adottato di concerto con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il ministero dell’Economia e delle Finanze, che rende operativa la procedura di erogazione dell’incentivo è stato registrato alla Corte dei Conti, e sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale.

“Con questo provvedimento – spiegano il Mise e il Mit in una nota – si apre la fase che consentirà ai concessionari d’inserire sulla piattaforma dedicata agli ecobonus, già operativa dal primo marzo, l’ordine e la prenotazione dell’incentivo”. Dalla prenotazione si avranno poi fino a 180 giorni di tempo per la consegna del veicolo. Avvenuta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, sarà quindi possibile effettuare la richiesta dell’ecobonus sulla piattaforma aggiornata all’indirizzo https://ecobonus.mise.gov.it.

L’ecobonus va da 1.500 a 6mila euro per l’acquisto, anche in leasing, e l’immatricolazione di un veicolo con emissioni inquinanti di Co2 inferiori a 70 g/km e prezzo da listino ufficiale della casa produttrice inferiore a 50mila euro.
L’importo del contributo varia a seconda della presenza o meno della contestuale consegna per la rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro 1, Euro 2, Euro 3 o Euro 4.

Nel dettaglio, il provvedimento prevede 6.000 euro di incentivo per chi acquista un veicolo a basse emissioni (da 0 a 20 g/km di CO2) con rottamazione di una vettura della stessa categoria omologata alle classi Euro 1, Euro 2, Euro 3 o Euro 4 e 4.000 euro per chi compra un’auto nuova senza rottamare la vecchia. Ha, invece, 2.500 euro di vantaggio chi acquista un veicolo con emissioni tra i 21 e i 70 g/km di CO2 con rottamazione, 1.500 euro senza la rottamazione. Per usufruire degli incentivi il prezzo massimo d’acquisto della nuova auto non dovrà essere superiore a 54.900 euro, IVA inclusa. Ovviamente si tratta solo di vetture elettriche o ibride plug-in (con un’autonomia a batteria di circa 50 km oltre a quella a carburante fossile).

Il venditore riconosce all’acquirente il contributo sotto forma di sconto sul prezzo di acquisto.
Gli incentivi riguardano anche moto, motorini e pulmini.

Ecobonus, Corte dei Conti registra decreto. Incentivi da 1.500 a 6mila...