easyjet punta su Venezia: passeggeri e rotte in crescita

(Teleborsa) – Il 2019 (anno finanziario dal 1 ottobre 2018 al 30 settembre 2019) si chiuderà per easyJet con oltre 3.4 milioni di passeggeri trasportati da e per Venezia. Una crescita del 10% rispetto all’anno precedente, per un totale di oltre 23 milioni di persone dall’inizio delle operazioni al Marco Polo nel 1998. Numeri che confermano easyJet prima compagnia dell’aeroporto lagunare con oltre il 30% di quota di mercato, nonché prima compagnia per quanto riguarda le destinazioni domestiche.

La compagnia aerea low cost britannica leader in Europa, ha scelto così Venezia, sua seconda base in Italia, per tracciare il bilancio del 2019 e anticipare i piani di espansione per il 2020 in Veneto e in tutto il Paese. L’occasione è stata una conferenza stampa alla presenza di Lorenzo Lagorio, Country Manager easyJet per Italia, Monica Scarpa, CEO del Gruppo SAVE che gestisce gli aeroporti di Venezia, Verona, Treviso e Brescia, Federico Caner, Assessore al Turismo Regione del Veneto. “Venezia – ha ricordato Lorenzo Lagorio – rappresenta da sempre un mercato strategico per la nostra compagnia. Proprio qui è iniziata la nostra avventura italiana con uno storico volo da Londra Stansted nel 1998″.

Nel 2019, a livello nazionale, la compagnia ha trasportato oltre 20 milioni di passeggeri, per una quota di mercato del 12%, offrendo una capacità di oltre 21.7 milioni di posti (+8.3% sul 2018). Nell’anno 2019-2020 sono state lanciate 17 nuove rotte, di cui 11 nella stagione invernale. Sempre per quanto riguarda l’anno che sta per concludersi, easyJet è stata la compagnia “preferita” dai veneziani per raggiungere destinazioni in Italia, grazie a un’offerta di oltre 800mila posti su 7 rotte domestiche: Napoli, Catania, Bari, Olbia, Cagliari, Brindisi, Alghero.

E con l’obiettivo di ampliare costantemente l’offerta, per la stagione invernale 2019-2020 sono state lanciate 4 nuove destinazioni: Hurghada e Marsa Alam sul Mar Rosso, Marrakech in Marocco e la nuovissima Aqaba-Petra in Giordania. Quest’ultima destinazione è raggiungibile con easyJet dall’Italia soltanto da Venezia e Milano Malpensa. La compagnia ha anche annunciato che nel 2020 i collegamenti per Marrakech e Marsa Alam da Venezia saranno estesi anche alla stagione estiva. Il 2019, inoltre, ha registrato il consolidamento dell’Aeroporto di Venezia come “hub” utilizzato non solo dai passeggeri veneziani, ma anche di zone e regioni limitrofe, come Trentino-Alto Adige, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Slovenia.

Un 2019 anno importante anche per l’aeroporto Valerio Catullo di Verona, dove la compagnia festeggia il primo milione di passeggeri trasportati dall’inizio delle operazioni nel 2011. easyJet ha recentemente portato a cinque i collegamenti da e per la città scaligera: due voli bisettimanali per Edimburgo e Londra Luton, infatti, si aggiungono al collegamento bisettimanale per Manchester introdotto da ottobre. Oltre a quelli già esistenti per Londra Gatwick e Amsterdam.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

easyjet punta su Venezia: passeggeri e rotte in crescita