E’ guerra fredda tra Russia e Turchia

(Teleborsa) – Si fa sempre più pesante il clima tra Russia e Turchia dopo l’abbattimento del jet russo da parte di un aereo militare turco ai confini della Siria. Il presidente russo, Vladimir Putin, si è rifiutato di incontrare il leader turco Recep Tayyp Erdogan a margine della conferenza sul clima di Parigi, accusandolo di complicità con lo Stato Islamico. Il capo del Cremlino ha spiegato infatti che l’aereo russo sarebbe stato abbattuto da Ankara per difendere le forniture di petrolio illegali dall’Isis alla Turchia.

Erdogan ha ribattuto alle pesanti accuse tuonando: “è immorale accusare la Turchia di comprare il petrolio dall’Isis. Se ci sono i documenti, devono mostrarli, vediamoli. Se questo viene dimostrato, io non rimarrò nel mio incarico. E lo dico a Putin: lui manterrà il suo incarico?”.

Sulla difficile situazione è intervenuto anche il presidente americano, Barack Obama, spiegando a Putin che Assad deve lasciare il potere “nel quadro di una transizione politica”.

E’ guerra fredda tra Russia e Turchia