Duolingo punta al Nasdaq, target valutazione oltre 3 miliardi

(Teleborsa) – La app di apprendimento delle lingue Duolingo punta ad una valutazione fino a 3,4 miliardi di dollari nella sua IPO iniziale negli Stati Uniti. La società con sede a Pittsburgh sta preparando lo sbarco sul Nasdaq.

Circa 5,1 milioni di azioni della società, fondata nel 2011 dagli ingegneri Luis von Ahn e Severin Hacker, saranno offerte in IPO, con un prezzo compreso tra 85 e 95 dollari ciascuna, che porterebbe l’incasso massimo fino a 485 milioni di dollari.

Quasi 1,4 milioni di azioni saranno offerte dagli azionisti venditori, i cui proventi non andranno alla società.
Duolingo è stato valutato l’ultima volta 2,4 miliardi di dollari dopo un investimento di 35 milioni da Durable Capital Partners e General Atlantic, lo scorso novembre.

L’app di punta dell’azienda ha più di 500 milioni di download ed è l’app con il maggior incasso nella categoria Education sia su Google Play che sull’App Store di Apple.

Goldman Sachs & Co e Allen & Company sono i sottoscrittori principali dell’offerta pubblica iniziale (IPO). La società prevede di iniziare a negoziare sul Nasdaq con il simbolo “DUOL”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Duolingo punta al Nasdaq, target valutazione oltre 3 miliardi