Droni, ENAC firma l’atto di impegno con i vincitori del contest E-TeC

(Teleborsa) – Siglato oggi da Enac l’atto di impegno e di regolamentazione con cui l’Ente premia il gruppo vincitore del contest “E-TeC” (ENACTechnology Contest), iniziativa avviata nel 2019 e conclusasi nell’ottobre 2020 per valorizzare giovani talenti e supportare la nascita di start up innovative.

Al termine delle due fasi in cui era suddiviso il contest, la commissione esaminatrice – costituita da esperti dell’Enac, del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA) e del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – ha proclamato vincitore il gruppo “Flight Mechanics Laboratory” dell’Università di Bologna (sede di Forlì) con il progetto “SkyAnt- UASs for cooperative transport of suspended payloads” sull’utilizzo dei droni ad ala rotante (elicotteri e multirotori) come piattaformeaeree per il sollevamento e trasporto di carichi sospesi, con l’obiettivo di minimizzarne lostato oscillatorio a vantaggio della sicurezza delle operazioni.

Ai vincitori, che hanno costituito la start up innovativa MDV Srl per l’espletamento delle attività previste nel progetto imprenditoriale, – spiega l’Enac in una nota – è stato assegnato un contributo di 50mila euro per la realizzazione della proposta progettuale, oggetto della firma dell’atto odierno.

“L’Enac ha nella propria mission la promozione di attività di studio e ricerca nel settore dell’aviazione civile – ha commentato il direttore generale Alessio Quaranta – e il contest E-TeC rappresenta un aiuto concreto per sostenere i giovani nello sviluppo di soluzioni progettuali innovative, accompagnandoli nel loro avvio professionale. Idee come quella premiata dall’Enac avranno ricadute positive nella qualità della vita di tutti noi e nello sviluppo del settore dei droni che rappresentano sempre di più il presente e il futuro prossimo della mobilità aerea, con i progetti di Advanced Air Mobility. Rinnovo i complimenti ai vincitori e auguro loro di proseguire con passione e successo nella realizzazione di progetti innovativi”.

“Il contest E-TeC, che ha visto la partecipazione iniziale di 20 gruppi appartenenti alle principali università italiane, – sottolinea la nota – è nato in ricordo dell’Ing. Giuseppe Daniele Carrabba, direttore Centrale dell’Enac, prematuramente scomparso, che è stato, per l’Ente e per il settore dell’aviazione, un promotore nell’innovazione tecnologica e nella ricerca per lo sviluppo di nuove applicazioni dei droni nell’ambito della pubblica utilità e della vita quotidiana”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Droni, ENAC firma l’atto di impegno con i vincitori del contest ...