Draghi difende l’indipendenza della BCE dalla politica

(Teleborsa) – Mario Draghi difende il principio di indipendenza delle banche centrali. Durante un discorso alla Banca nazionale belga incentrato proprio sulla difesa dell’autonomia delle banche centrali dalla politica, il Presidente della BCE ha affermato che l’indipendenza di un Istituto centrale è “essenziale” affinché la sua azione sia credibile, e di conseguenza la sua politica monetaria efficace.

“Se le banche centrali fossero meno indipendenti, e il pubblico percepisse che la politica monetaria può essere condizionata in una direzione o nell’altra, ciò alla fine destabilizzerebbe le aspettative d’inflazione e minaccerebbe la stabilità dei prezzi, proprio come negli anni ’70” ha poi spiegato.

Intanto continua a risuonare il botta e risposta tra Draghi e Luigi Di Maio. Quest’ultimo ha accusato il numero uno dell’Eurotower, che ieri halanciato l’allarme Spread per l’Italia, di “avvelenare il clima” piuttosto che “tifare” il proprio Paese di origine.

Draghi difende l’indipendenza della BCE dalla politica