Draghi conferma la bontà delle misure BCE: tassi e acquisti bond

(Teleborsa) – Il Presidente della BCE Mario Draghi ha confermato il pieno sostegno alla ripresa dell’economia dell’Area Euro, ribadendo anche la validità di un piano di stimolo in forma mista, che prevede tassi ai minimi (anche negativi) e acquisti di asset, ma anche un potenziamento delle misure di politica monetaria a dicembre. 

“Se decidiamo che la traiettoria della nostra politica monetaria non è sufficiente a centrare gli obiettivi, faremo quello che dobbiamo per far risalire l’inflazione più rapidamente possibile”, ha detto il numero uno dell’Eurotower al Congresso bancario europeo, in corso a Francoforte. 

La prossima riunione di politica monetaria è in calendario per il 3 dicembre, circa due settimane prima della Fed, che dovrebbe invece ritirare i generosi stimoli approntati durante la crisi.

Draghi ha poi aggiunto che se i rischi alla stabilità dei prezzi risultassero al ribasso, la BCE è pronta ad “agire avvalendosi di tutti gli strumenti disponibili nell’ambito del suo mandato”.

Poi, l’ex governatore di Bankitalia ha ribadito che il piano di quantitative easing è uno strumento molto “flessibile”, in quanto più essere aggiustato quanto a importo, composizione e durata, mentre la manovra sui tassi dei depositi mira a rafforzare l’efficacia del QE – “potenziare la trasmissione” –  ed allo stesso tempo ad aumentare la velocità di circolazione delle riserve delle banche.

Quanto all’economia, Draghi ha affermato che i “venti contrari sono aumentati” e che la ripresa, pur resistente agli shock, resta troppo debole per una economia che ha attraversato una lunga recessione. Occorrerà molto tempo per tornare ai livelli pre-crisi: 31 trimestri sono quelli prospettati dal numero uno della BCE.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Draghi conferma la bontà delle misure BCE: tassi e acquisti bond