Draghi: BCE pronta a fare di tutto per sostenere l’economia

(Teleborsa) – “Dopo il voto sulla Brexit noi pensiamo che i mercati abbiano reagito con forza”.

E’ subito alla Brexit che pensa, il Governatore della BCE, Mario Draghi, parlando nella consueta conferenza stampa dopo che la Banca Centrale ha deciso di lasciare il costo del denaro invariato.

Per ora, dunque sembra che la Brexit non avrà un impatto significativo sull’economia mondiale, quindi con molta probabilità l’unica Banca centrale che risponderà alla Brexit sarà la Bank of England, che durante la riunione di agosto potrebbe decidere un taglio di 25 punti base dei tassi di interesse.

Riguardo alle altre Banche Centrali, la Federal Reserve è al momento in una fase di stallo, ma probabilmente non durerà così a lungo quanto i mercati si aspettano.

“I tassi resteranno bassi fino a marzo 2017 e oltre”, ha dichiarato Draghi che assicura che la “BCE agirà con tutti gli strumenti a sua disposizione”. Date “le prevalenti incertezze” sulle prospettive economiche dell’area euro a seguito del voto per la Brexit, il Consiglio direttivo della BCE “monitorerà molto da vicino gli sviluppi” futuri, ha avvertito Draghi.

In particolare si verificherà l’effettivo passaggio all’economia reale delle misure monetarie decise “nei prossimi mesi” si riesaminerà la situazione “anche con le nuove informazioni, tra cui le stime aggiornate dei tecnici BCE” su crescita e inflazione. “Se necessario a raggiungere i suoi obiettivi, il Consiglio – ha continuato Draghi – agirà con tutti i suoi strumenti.

“La ripresa continua-ha assicurato Draghi- anche se ad un passo moderato. La domanda interna dell’Eurozona sostiene un export modesto, e l’inflazione dovrebbe incrementarsi tra il 2017 e il 2018”.

Parlando del sistema bancario, Draghi ha detto che sull’ipotesi di aiuti di Stato alle banche, ad esempio italiane “le regole europee contengono tutta la flessibilità necessaria per le circostanze eccezionali”. Su questo aspetto “i poteri ricadono sulla Commissione Europea”.

Draghi: BCE pronta a fare di tutto per sostenere l’economia