Draghi: “Banche centrali insieme contro gli effetti della Brexit”

(Teleborsa) – “Tristezza è il termine migliore per descrivere quanto sentiamo, nel momento in cui siamo testimoni di cambiamenti di tale grandezza”. E’ così che Mario Draghi numero uno della BCE interviene a Sintra, in Portogallo, dove di sono riuniti i governatori delle banche centrali. Il tema dominante è la Brexit.

Dopo il referendum della Gran Bretagna, i governatori delle banche centrali vogliono innalzare uno scudo anti Brexit in grado di limitare i danni che potrebbe provocare all’economia globale.

“La politica monetaria corre il rischio di creare inevitabilmente anche degli effetti destabilizzanti”, ha dichiarato Draghi che aggiunge
che “l’economia mondiale può trarre un grande beneficio dall’allineamento tra le varie politiche monetarie. Queste riguardano i punti di forza globali che hanno portato a tassi di interesse reali molto bassi di equilibrio tra le economie avanzate. In particolare – ha aggiunto Draghi -questo ha portato molte banche centrali nelle economie avanzate di impegnarsi in politiche non convenzionali su larga scala”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Draghi: “Banche centrali insieme contro gli effetti della Brexit...