Donne vittime di violenza, Fondazione Vodafone Italia sostiene il Progetto Mimosa

(Teleborsa) – Con il perdurare dell’emergenza legata alla pandemia, è diventato ancora più complicato per le donne vittime di violenza domestica riuscire a chiedere aiuto. Per tale ragione l’Associazione Farmaciste Insieme ha rinnovato il progetto Mimosa – campagna antiviolenza avviata nel 2014 con il patrocinio di Federfarma, Federazione Ordini Farmacisti Italiani, Fenagifar, Rete Vision e Ministero della Salute – che quest’anno vede il sostegno della Fondazione Vodafone Italia e si arricchisce dell’app Bright Sky, strumento tecnologico per aiutare le donne in sicurezza e discrezione.

La scelta di coinvolgere le farmacie nasce dalla consapevolezza che esse, grazie alla capillarità diffusa sul territorio, sono molto spesso il primo punto di informazione a cui le donne si rivolgono per avere supporto. Una tendenza agevolata da due fattori: dal rapporto di fiducia che porta le persone a rivolgersi al farmacista come a un consulente, e dalla forte presenza femminile, 80%, fra gli oltre 70mila farmacisti che lavorano in farmacia. Nell’ambito del progetto Mimosa sono state distribuite nelle circa 19mila farmacie presenti sul territorio italiano brochure informative con stampato il QR Code per scaricare l’app mobile di Fondazione Vodafone Bright Sky attraverso la quale le donne vittime di violenza possono avere risorse, supporto e strumenti concreti. L’app è scaricabile gratuitamente e può essere utilizzata anche da parenti, amici, colleghi di lavoro, associazioni e da tutti coloro che sono vicini a donne maltrattate. Fondazione Vodafone si è occupata, oltre che della distribuzione del materiale informativo alle farmacie, anche della formazione specifica sull’utilizzo di Bright Sky a 40 farmaciste, che avranno il compito di divulgare le informazioni apprese alle altre realtà territoriali, così da rendere più fitte le maglie della rete antiviolenza.

“Federfarma partecipa con convinzione, da anni, al progetto Mimosa. Oggi – ha affermato il presidente di Federfarma nazionale Marco Cossolo in occasione del webinar di presentazione del progetto – è una giornata importante perché salutiamo la Fondazione Vodafone Italia come nuovo membro di questa squadra. Il problema delle violenza sulle donne è complesso, articolato e spesso sconosciuto. Ci troviamo, infatti, di fronte anche a un problema di carattere culturale. Da questo punto di vista la presenza di nuovi partner è importante perché testimonia che la violenza sulle donne è un problema sentito. Il progetto ha visto l’adesione di tutte le 19mila farmacie presenti sul territorio e questo dimostra la consapevolezza che i farmacisti hanno di questo loro nuovo ruolo emerso con la pandemia. In questo periodo la farmacia è stata, infatti, vissuta come un porto sicuro grazie alla scelta di lavorare a battenti aperti, di essere aperti al dialogo. In un momento in cui le persone in difficoltà avevano bisogno di comunicare e in farmacia hanno trovato un punto di incontro e di ascolto. Ora io dico sfruttiamo questa esperienza per metterla al servizio delle donne vittime di violenza fisica ma anche psicologica”.

“Con Bright Sky, grazie alla tecnologia le donne hanno a disposizione uno strumento che dà loro un aiuto concreto. Non è certo con un’applicazione che si risolve il problema della violenza di genere, ma, in linea con l’approccio della Fondazione volto a fare sistema, crediamo, grazie alla collaborazione con Federfarma e Farmaciste Insieme, di poter raggiungere e informare più persone – ha affermato Marinella Soldi, presidente di Fondazione Vodafone Italia –. Bright Sky è un’applicazione che si può scaricare ovunque e non solo punta a dare un sostegno immediato con la capacità di poter fornire subito aiuto ma anche a educare sul tema della violenza domestica. Solo in Italia in meno di un anno l’app ha registrato 7mila download, 100mila a livello globale. Valorizzare la spontanea rete sociale delle farmacie italiane ci consentirà di parlare alle donne nelle grandi città e nei piccoli centri per far sapere loro che non sono sole”.

“Questo progetto – ha sottolineato Andrea Mandelli, presidente Fofi e vicepresidente della Camera dei Deputati – intercetta una grande problematica che stiamo vivendo. Oggi annunciamo un passo in avanti di questo progetto che diventa ancora più importante e ancora più percepito. Grazie a Vodafone che ha capito la bontà di questa iniziativa riusciamo a fare qualcosa in più. Questa società ha bisogno di prossimità e da sempre i farmacisti uniscono alla loro attività un concetto di servizio”.

“L’obiettivo del progetto Mimosa è informare le donne su cosa sia la violenza e su quali strumenti abbiano a disposizione per liberarsene, portando nelle farmacie materiali su cui sono raccolti consigli, informazioni, contatti e riferimenti di associazioni, centri antiviolenza e specialisti accreditati sul territorio pronti ad aiutare le donne vittime di maltrattamenti – ha spiegato Angela Margiotta, presidente dell’Associazione Farmaciste Insieme –. Oggi per noi questo è un sogno diventato realtà. Pensare che in 19mila farmacie italiane ci siamo le nostre brochure va oltre quelle che erano nostre aspettative. Il Mimosa è nato a Napoli da 100 farmacie pilota che hanno messo nelle farmacie dei volantini molto semplici con dei numeri di telefono. Abbiamo pensato che la farmacia potesse essere il posto più giusto per aiutare queste donne. Abbiamo visto che i volantini sparivano e attivando dei feedback abbiamo visto che le donne chiamavano quei numeri. Le farmacie sono ovunque anche dove non c’è l’Asl, ecco perché non poteva esserci posto migliore per portare avanti un progetto dedicato alle donne. Riuscire a coinvolgere 19 mila farmacie è stata un’operazione titanica ma ci siamo rusciti. Ringrazio Vodafone per l’aiuto che ci ha dato anche da un punto di vista economico. Testimonial d’eccezione è Emma Marrone che seguirà il progetto sui social. Se si sogna da soli è un sogno, se si sogna insieme è la realtà che comincia. E per me da oggi inizia la vera realtà”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Donne vittime di violenza, Fondazione Vodafone Italia sostiene il Prog...