Donne di Classe A, al via la campagna al femminile di ENEA

(Teleborsa) – Raccontare l’energia e l’efficienza energetica attraverso lo stile di vita, l’esperienza, il linguaggio, l’idea e il consumo personale e familiare di energia, di quattro donne. Questo l’obiettivo dell‘iniziativa di ENEA “Donne di Classe A”, uno Spot Storytelling che a novembre, in occasione del mese dell’efficienza energetica, – come spiegano dall’Agenzia – “sceglie un registro femminile per marcare la similitudine tra la dimensione di genere e il concetto stesso di energia, nella sua accezione materiale e immateriale”.

Il progetto, ideato e curato da Ilaria Sergi del Dipartimento Unità Efficienza Energetica dell’ENEA, si lega all’accordo di programma, siglato ad aprile 2017 dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) con Italia, Canada, Finlandia e Svezia, per rafforzare il ruolo delle donne nei settori dell’efficienza energetica, delle fonti rinnovabili e delle tecnologie low-carbon, dando maggiore impulso al processo di transizione energetica. In tale contesto il nostro Paese è rappresentato da ENEA, presente nel comitato esecutivo e leader della task force che lavorerà alla raccolta dati e alla formulazione di indicatori per individuare le barriere che ostacolano le donne nell’accesso e nella progressione di carriera.

Questo lo scenario nazionale ed internazionale in cui nasce, all’interno di Italia in Classe A – campagna nazionale per l’ informazione e sensibilizzazione per l’Efficienza Energetica promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico con il DLgs 102/2014, in applicazione della Direttiva 2012/27/UE, e attuata da ENEA – lo Spot Storytelling #DonnediClasseA. I volti sono quelli di Ilaria Bertini, Direttore del Dipartimento Unità Efficienza Energetica dell’ENEA; Alessandra Scaglioni, giornalista e caporedattore di Radio 24; Cristina Sivieri Tagliabue, imprenditrice digitale; e Francesca Pucci, Communication Manager.

“Donne di Classe A nasce, in accordo con il Ministero dello Sviluppo economico, per consolidare i risultati raggiunti nell’ azione di sensibilizzazione e informazione sui temi dell’ efficienza energetica e delle politiche di genere, sperimentando strumenti di comunicazione che affrontino in chiave innovativa il raggiungimento e il coinvolgimento anche delle Donne, valorizzandone ruolo e impegno. La finalità è fornire strumenti utili per consentire a ciascuno di farsi parte attiva nel processo che accompagna e facilita la transizione energetica verso la sostenibilità economica ambientale e sociale” ha affermato Bertini.

Per raccontare l’evoluzione del ruolo della donna nella società, parallelamente al ruolo dei comportamenti e delle scelte consapevoli, necessari per attuare pienamente il processo di transizione energetica, il colore scelto è il magenta. “Per #DonnediClasseA il logo della Campagna Italia in Classe A, costituito dai colori simbolo dell’etichetta energetica, è stato declinato in cinque sfumature di magenta – sottolinea ENEA in una nota –. Un colore che non appartiene allo spettro ottico e che per questo lascia al nostro cervello il compito di elaborazione dei dati sensoriali. Il magenta non corrisponde, infatti, a nessuna singola lunghezza d’onda effettiva, e può essere ottenuto mischiando quantità uguali di luce rossa e blu. E’ un colore complementare del verde perché assorbe luce verde, colore che meglio rappresenta il più alto livello di energia alternativa”.

Dopo la presentazione dello scorso 3 settembre alla 76^ Mostra d’arte internazionale del Cinema di Venezia, nell’ambito del Premio Green Drop Award 2019, lo spot Donne di Classe A sarà presentato a Milano il 22 novembre nell’ambito della rassegna OIL FREE a cura della Repubblica del Design per “Novembre Mese dell’Efficienza Energetica”. È on line dallo scorso 4 novembre su tutti i canali social #donnediclassea e #italiainclassea e http://www.italiainclassea.enea.it.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Donne di Classe A, al via la campagna al femminile di ENEA