doBank in denaro dopo presentazione piano al 2020

(Teleborsa) – Grande giornata per doBank, che a Piazza Affari sta mettendo a segno un rialzo del 6,61% dopo la presentazione del piano industriale 2018-2020.

Le previsioni al 2018 indicano ricavi lordi di gruppo pari a 230 milioni di euro (dai 213 milioni del 2017) e un miglioramento del margine EBITDA ordinario.
Per l’intero piano, al 2020, sono previsti ricavi di gruppo in crescita tra l’8% ed il 9% in media tra il 2017 ed il 2020 e un margine operativo lordo (EBIDTA) di gruppo in crescita di oltre il 15% in media tra il 2017 ed il 2020.

Il piano 2018-2020 conferma gli obiettivi di un’elevata generazione di cassa e di un dividend payout pari almeno al 65% dell’utile consolidato ordinario.

Su base settimanale, il trend del titolo è più solido rispetto a quello del FTSE Italia All-Share. Al momento, quindi, l’appeal degli investitori è rivolto con più decisione al Gruppo specializzato nei servizi per la gestione dei crediti problematici rispetto all’indice di riferimento.

Lo status tecnico di breve periodo di doBank mette in risalto un ampliamento della performance positiva della curva con prima area di resistenza individuata a quota 11,95 Euro. Rischio di eventuale correzione fino al target 11,23. Le attese sono per un aumento della trendline rialzista verso l’area di resistenza 12,67.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

doBank in denaro dopo presentazione piano al 2020