Dl Ristori, approvata fiducia nella notte al Senato

(Teleborsa) – Il Senato ha approvato a maggioranza la questione di fiducia posta dal Governo sul cosiddetto Dl ristori, più precisamente il maxiemendamento interamente sostitutivo del decreto, che incorpora anche, dopo la conclusione dei lavori delle Commissioni, i successivi decreti ristori bis, ter e quater. Quattro decreti che fissano, fra l’altro, norme sugli affitti e i mutui. Approvato a Palazzo Madama con 154 voti a favore e 122 contrari, il provvedimento passa ora alla Camera.

Dopo il via libera con fiducia a Palazzo Madama, dove la presidente Elisabetta Casellati è intervenuta per scremare alcune norme definite “improponibili”, il passaggio alla Camera è previsto rapido e blindato per evitare intoppi in vista della scadenza del 27 dicembre.

Ulteriori e sostanziosi interventi sono rimandati al già previsto Ristori cinque, atteso a gennaio grazie al nuovo scostamento da circa 20 miliardi annunciato dal governo che, a partire dal 2021, andrà a rimpinguare la dote per gli aiuti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Ristori, approvata fiducia nella notte al Senato