Dl Ristori, al via seduta commissioni al Senato. Atteso voto nella notte

(Teleborsa) – Votazioni a oltranza per consentire di chiudere l’esame del provvedimento nella notte e confermare l’approdo in Aula lunedì. Con oltre 9 ore di ritardo è cominciata, poco dopo le 21,30 la seduta delle commissioni Bilancio e Finanze del Senato sugli emendamenti al Dl Ristori, che comprende anche il bis, il ter e il quater.

I lavori sono slittati per tutta la giornata, in attesa del pacchetto definitivo di modifiche da introdurre nel provvedimento frutto dell’intesa tra maggioranza e opposizione. Da quanto si apprende maggioranza e opposizione avrebbero raggiunto l’accordo su una settantina di emendamenti, tra cui l’incremento delle risorse da destinare al trasporto pubblico locale e alle regioni, e l’estensione della golden power fino a giugno del prossimo anno. Fra i temi discussi anche la decontribuzione dell’apprendistato, finanziamento delle Rsa, lo sconto sulle bollette elettriche delle imprese. Sul tavolo anche il contributo per gli affitti delle case. La norma, valida per il 2021 nei Comuni ad alta tensione abitativa, prevede che lo Stato restituisca al proprietario di casa la metà dello sconto che ha applicato all’inquilino sul costo dell’affitto con un rimborso massimo al proprietario di 1200 euro. Per le modifiche che Palazzo Madama può apportate al decreto è a disposizione un budget di 600 milioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Ristori, al via seduta commissioni al Senato. Atteso voto nella not...