Dl Rilancio, Castelli: lavorato su ogni singola norma, “non possiamo sbagliare”

(Teleborsa) – “Qui ci fermiamo a 55 miliardi, come previsto. Ma secondo me servirà un altro decreto da 20, soprattutto per aiutare ancora Comuni e imprese”. Lo ha detto ad Avvenire Laura Castelli, Viceministro all’Economia, sul decreto Rilancio e la possibilità di un altro provvedimento.

“I giornali sono liberi di crederci o no – osserva Castelli – ma la verità è che stiamo spaccando il capello su ogni singola norma. Perché stiamo per mettere 55 miliardi di debito sulle spalle delle nuove generazioni e non possiamo permetterci di sbagliare. E perché non possiamo lasciare indietro nessuno”.

Tante le voci del “pacchetto”: il reddito d’emergenza, spiega ancora, “vale in media 500 euro a famiglia e tiene conto dei carichi familiari”. Il voucher babysitter “sarà di 1.200 euro e sarà utilizzabile per i centri estivi. Per i congedi si tratta di una proroga”. Sulle risorse, resta il nodo del Mes: “Contano le regole d’ingaggio. I vincoli dei Trattati sono ancora lì, non sono stati cambiati. Io non voglio trovarmi, due giorni dopo aver chiesto il prestito al Mes, con qualcuno di Bruxelles che mi ordina di abbattere il debito in tempi record, massacrando il Paese”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Rilancio, Castelli: lavorato su ogni singola norma, “non poss...