Dl Liquidità, Governo pone fiducia alla Camera

(Teleborsa) – Il Governo ha deciso di porre la fiducia sul Dl Liquidità in Aula alla Camera. Lo ha annunciato a nome del Governo il Ministro per i Rapporti con il Parlamento e le Riforme, Federico D’Incà.

Il provvedimento approvato dal CdM l’8 aprile scorso, contiene le “misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali”. In sostanza, il provvedimento, che rappresenta uno degli elementi cardine per sostenere la liquidità delle imprese, disciplina il regime dei prestiti con l’ausilio del Fondo di Garanzia per le PMI e di SACE per quelli concessi alle grandi imprese con la garanzia statale.

I relatori per la commissione Finanze, Gian Mario Fragomeli (Pd), e per la commissione Attività Produttive, Luca Carabetta (M5s),ne avevano illustrato il contenuto in mattinata ai fini della conversione in legge. Poi è iniziata la discussione generalòe con un paio di sospensioni nell’arco della giornata.

Sul decreto è atteso il via libera domani dalla Camera, alle ore 18, mercoledì è atteso il voto finale e poi il successivo passaggio al Senato per l’ok definitivo entro il 7 giugno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Liquidità, Governo pone fiducia alla Camera