Dl Liquidità, ABI: “Prestiti garantiti non compensano finanziamenti precedenti e scoperto”

(Teleborsa) – Nessun avvio del rimborso prima di 24 mesi e impossibilità di utilizzare il prestito per compensare debiti preesistenti. Con una nuova circolare inviata alle banche l’Abi puntualizza alcuni aspetti relativi ai finanziamenti fino a 25mila euro garantiti al 100 percento previsti dal decreto legge n.23 del’8 aprile 2020 (autorizzato dalla Commissione europea il 14 aprile e le cui domande sono presentate dal 17 aprile).

“Il finanziamento fino a 25mila euro – spiega l’Abi – prevede espressamente che l’inizio del rimborso non avvenga prima di 24 mesi dall’erogazione e che non possa essere utilizzato per compensare prestiti preesistenti, anche nella forma dello scoperto di conto corrente: la compensazione determinerebbe un avvio del rimborso prima dei 24 mesi, facendo decadere la garanzia”

Tale divieto di compensazione – aggiunge l’Associazione bancaria – “si applica anche per chi utilizza la sospensione prevista dall’art. 56 del decreto legge n.18 del 17 marzo 2020. Anche in questo caso, – conclude la nota – è vietato l’utilizzo del nuovo finanziamento per ridurre un’esposizione preesistente sul conto corrente perché determinerebbe un avvio del rimborso prima del termine dei 24 mesi”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Liquidità, ABI: “Prestiti garantiti non compensano finanziam...