Dl Infrastrutture, Senato: ok definitivo a decreto

(Teleborsa) – Con 190 favorevoli e 34 contrari, il Senato ha votato la fiducia posta dal governo sul decreto Infrastrutture. Non avendo subito modifiche ed essendo stato licenziato da Palazzo Madama con lo stesso testo della Camera, il decreto è quindi definitivamente approvato.

Il provvedimento – è una sorta di omnibus in materia di infrastrutture e trasporti come si evince dal titolo che indica “disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture, dei trasporti e della circolazione stradale, per la funzionalità del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, del Consiglio superiore dei lavori pubblici e dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali”.

Dall’introduzione nel codice della strada degli ‘stalli rosa’ per il parcheggio per le donne in gravidanza e i genitori con i figli fino a due anni di età al rafforzamento delle sanzioni per chi occupa i parcheggi riservati senza essere autorizzato; ma anche la possibilità per le Regioni di utilizzare una quota delle risorse erogate per il servizi aggiuntivi del trasporto pubblico locale anche per potenziare i controlli.

Per il miglioramento della rete ferroviaria confermate le norme per accelerare l’attuazione del piano nazionale di implementazione del sistema europeo di gestione del traffico European Rail Traffic Management Sytsem (Ertms), a cui il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza assegna importanti investimenti.

Il decreto rafforza, inoltre, il ruolo dell’Agenzia nazionale per la scurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali (Ansfisa) per migliorare efficacia ed efficienza del sistema dei controlli.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Infrastrutture, Senato: ok definitivo a decreto