Dl Covid, via libera Senato

(Teleborsa) – L’Aula di Palazzo Madama ha approvato con 202 sì, 28 no e 5 astenuti la conversione in legge del decreto Covid. Il provvedimento prevede misure urgenti per fronteggiare la diffusione del Covid-19 e interventi di sostegno per lavoratori con figli minori in Dad o in quarantena.

Non passa l’emendamento di Fratelli d’Italia al decreto Covid in cui si chiedeva che il coprifuoco venisse esteso alle 24 in zona gialla e bianca. 29 sì, 108 no e 104 astenuti (tra questi Fi e Lega).

“Si tratta di una proposta di buon senso, avremmo potuto chiedere di abolirlo del tutto perché a nostro avviso si tratta di una misura anticostituzionale ma, come forma di mediazione nei confronti della posizione di chiusura del governo, anche in virtù della mutata situazione epidemiologica e per il fatto che la luce a maggio c’è fino alle ore 21,30, abbiamo proposto di spostare dalle 22 alle 24 il coprifuoco. Siamo una opposizione propositiva e respingiamo al mittente le polemiche di chi ci accusa di limitarci soltanto a protestare. Questa era una proposta chiara e di assoluto buon senso e siamo rammaricati del voto di astensione di coloro che a parole dicono di essere d’accordo con noi, ma poi al momento del voto sia astengono allineandosi al ministro Speranza”. Così il senatore di Fratelli d’Italia Alberto Balboni, vice presidente della commissione Giustizia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Covid, via libera Senato