Dl Clima, una legge in prima fila per l’emergenza climatica

(Teleborsa) – Nell’ambito della legge per la salvaguardia del clima, denominata anche ‘Dl clima’ sono molti i cambiamenti che potrebbero essere messi in atto dall’attuale legislatura.

La nuova bozza all’articolo 5 prevede ad esempio che coloro i quali rottamino entro il “31 dicembre 2021 autovetture omologate fino alla classe Euro 3 ottengono nel limite di spesa di” 5 milioni di euro per il 2019 e 125 milioni per il 2020 e 2021 e “fino ad esaurimento delle risorse, un buono mobilità di 1500 euro che può essere utilizzato entro i successivi tre anni per l’acquisto di un abbonamento al trasporto pubblico locale e regionale.

L’articolo 13 invece afferma che “I benefici fiscali dannosi per l’ambiente” sono “ridotti progressivamente al fine del raggiungimento degli obiettivi fissati dal programma strategico nazionale per il contrasto ai cambiamenti climatici e il miglioramento della della qualità dell’aria”. “Alla relativa individuazione si provvede in sede di legge di bilancio annuale e i relativi importi sono destinati nella misura del 50% a uno specifico fondo istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze per il finanziamento di interventi in materia ambientale, con priorità alla implementazione di sussidi ambientalmente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dl Clima, una legge in prima fila per l’emergenza climatica