Disco verde di Bruxelles alle nozze tra Bayer e Monsanto

(Teleborsa) – Via libera dalla Commissione europea all’acquisizione diMonsantoda parte diBayer.

L’Esecutivo comunitario ha chiarito che il disco verde è stato concesso in quanto Bayer ha ottemperato ad una serie di richieste che permettono di assicurare concorrenza, innovazione e libertà di prezzi.

“In particolare, abbiamo assicurato che il numero di player globali attivi nel mercato resti lo stesso. Questo è importante perché abbiamo bisogno della concorrenza per garantire agli agricoltori la possibilità di scegliere diverse varietà di semi e pesticidi a prezzi accessibili. E abbiamo bisogno di competizione per spingere le aziende a innovare nell’agricoltura digitale e continuare a sviluppare nuovi prodotti che soddisfino gli elevati standard normativi in Europa, a vantaggio di tutti gli europei e dell’ambiente” ha dichiarato la Commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager.

Gli impegni presentati da Bayer risolvono completamente questi problemi di concorrenza, spiega la Commissione in una nota precisando che innanzitutto eliminano tutte le sovrapposizioni esistenti nei mercati dei semi e dei pesticidi. Il colosso tedesco della chimica ha poi rivisto la propria organizzazione globale di ricerca e sviluppo per quanto riguarda semi e caratteristiche, nonché la ricerca per sviluppare un prodotto concorrente al glifosato di Monsanto.

Bayer si è impegnata infine a concedere una licenza per l’intero prodotto agricolo digitale globale, per garantire la continua concorrenza su questo mercato emergente.

Disco verde di Bruxelles alle nozze tra Bayer e Monsanto