Disagio sociale, Confcommercio: cala a dicembre, ma peggiorerà

(Teleborsa) – A dicembre l’indice di disagio sociale scende a 21,0 (-0,1 punti su novembre), me nei prossimi mesi è destinato a peggiorare. L’apparente stabilità dell’area del disagio sociale “è frutto di un congelamento delle relazioni economiche”. Lo rende noto Confcommercio che ha diffuso il Misery Index Confcommercio.

“Oltre agli strumenti messi in atto per limitare i licenziamenti e sostenere parzialmente i redditi vi è anche – ha spiegato l’associazione – una parte di popolazione, potenzialmente attiva, che ha cessato da alcuni mesi di compiere azioni di ricerca di un lavoro. Fattore che la esclude dal rientrare nella definizione allargata di disoccupati e contribuisce al contenimento della disoccupazione estesa”.

E’ presumibile, secondo gli economisti di Confcommercio, che nei prossimi mesi parte di queste persone “inizierà ad essere più attiva, sommandosi a coloro che potrebbero perdere l’occupazione (sia dipendente sia autonoma), con un deciso peggioramento dell’indicatore”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Disagio sociale, Confcommercio: cala a dicembre, ma peggiorerà