Diritti TV Serie A, anche Bain Capital è della partita

(Teleborsa) – La società di private equity Bain Capital entra in scena nella partita dei Diritti TV della Serie A. Una partita ghiotta in cui si era inserita già la concorrente CVC, che si è già assicurata una esclusiva a trattare fino alla fine di giugno.

Bain, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, avrebbe fatto una proposta da 3 miliardi per il 25% della società in cui confluiranno i diritti televisivo del campionato di calcio per i prossimi 10 anni. L’offerta concorrente di CVC invece ammonterebbe a 2 miliardi per il 20% della media company titolare dei diritti.

A questo punto la parola passa alla Lega calcio, che nelle prossime settimane dovrebbe nominare un advisor per valutare le varie proposte. Piena adesione dei presidenti dei club a valorizzare l’asset. Nel frattempo, proseguono le trattative in esclusiva con CVC.

Nella partita potrebbe inserirsi anche F2i, in qualità di investitore di lungo periodo e con una quota di minoranza, anche per fare da ago della bilancia rispetto all’ingresso di un fondo di private equity internazionale.

(Foto: ncassullo / Pixabay)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Diritti TV Serie A, anche Bain Capital è della partita