Diritti TV, Mediaset respinge le accuse: “pieno rispetto delle regole”

Mediaset e i suoi dirigenti hanno sempre operato nel pieno rispetto delle regole.

Lo ha ribadito la società di Cologno Monzese in una nota diffusa in merito alle notizie di stampa sulle indagini in corso sull’assegnazione dei diritti tv di Serie A 2015-2018.

Il Biscione spiega che “il processo di assegnazione dei diritti si è svolto seguendo alla lettera la Legge Melandri ed è stato organizzato sotto la vigilanza delle diverse Autorità di settore che prima hanno approvato le linee guida e i bandi d’asta e successivamente esaminato e dato il benestare all’esito conclusivo” aggiungendo che “la legge Melandri, come è noto, punta proprio a evitare che i diritti siano concentrati nelle mani di un solo operatore e a garantire la concorrenza di una pluralità di offerte, ovviamente equilibrate, a beneficio del consumatore”.

Quanto alle ipotesi di accusa relative a rapporti collusivi tra Mediaset e Infront, la società ribadisce che “le relazioni tra le due società si sono sempre sviluppate in modo dialettico e trasparente nel rispetto dei diversi ruoli”, aggiungendo che “si tutelerà nelle sedi opportune in presenza di articoli di stampa che dovessero nuovamente associare Mediaset agli altri filoni di inchiesta divulgati nelle cronache a cui è chiaramente estranea”.

Diritti TV, Mediaset respinge le accuse: “pieno rispetto delle&n...