Diritti Serie A, Alleanza Cvc e Advent: pronta offerta da 1,3 miliardi

(Teleborsa) – Acquisire una quota di minoranza nella media company che gestirà i diritti tv della Serie A italiana nel 2021-2024. Con questo obiettivo la cordata formata dai due colossi del private equity Cvc Capital Partners e Advent International e dal fondo di investimento Fsi, sarebbero pronti a lanciare un’offerta in combinata che – come riporta il Financial Times – ammonterebbe a 1,3 miliardi di euro.

I rumor parlano di una quota pari al 10%. Se così fosse la valutazione totale sarebbe di 13 miliardi, ovvero 2 in più rispetto al valore attribuito dalla precedente offerta di Cvc di inizio 2020. Nel dettaglio – spiega il quotidiano britannico – Cvc avrebbe la metà della quota da acquisire, Advent il 40% e Fsi il resto. Cvc e Advent avrebbero il 50% del board della newco che la Lega Calcio dovrà costituire mentre l’altra metà della media company sarebbe in mano ai club sportivi. Per concludere l’operazione serve, tuttavia, l’ok di 14 dei 20 club del campionato. Il termine per la presentazione delle proposte vincolanti all’advisor Lazard – secondo Milano Finanza – sarebbe stato posticipato a domani, venerdì 28 agosto. In gara c’è anche il fondo di private equity Bain Capital mentre Apollo, Fortress e Gso (Blackstone) si sono fatti avanti per proposte di accordi di finanziamento.

L’assemblea della Lega Calcio, che gestisce la Serie A (il cui fatturato deriva per oltre il 50% dalla trasmissione televisiva delle gare) si riunirà martedì 8 settembre per dare più tempo alle 20 società di studiare le proposte.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Diritti Serie A, Alleanza Cvc e Advent: pronta offerta da 1,3 miliardi