DigiTouch, via libera dei soci a bilancio 2017 e dividendo

(Teleborsa) – Via libera dall’assemblea di DigiTouch al bilancio 2017. 

I soci tra le altre delibere hanno deciso per la destinazione dell’utile di esercizio pari a 0,04 euro, al lordo delle eventuali ritenute di legge, per ciascuna azione ordinaria con stacco della cedola fissato al 18 giugno 2018 e pagamento al 20 giugno 2018. 

L’assemblea ha nominato i componenti del Consiglio di Amministrazione per il triennio 2018-2020. Sono stati confermati il Presidente Simone Ranucci Brandimarte, l’amministratore delegato Paolo Mardegan e i consiglieri Daniele Meini e Marco Trombetti. È stata nominata in quota Assogestioni Barbara Falcomer.

Gli azionisti hanno provveduto a rinnovare il Collegio Sindacale per il triennio 2018-2020. Sono stati confermati il Presidente Paolo Flaminio Storti, il sindaco effettivo Roberto Colarusso e il sindaco supplente Stefano Vittadini. Sono stati nominati in quota Assogestioni Maria Francesca Talamonti, in qualità di sindaco effettivo e Luca Laurini, in qualità di sindaco supplente

L’Assemblea ha deliberato di rinnovare l’autorizzazione all’acquisto che potrà essere effettuato, in una o più volte, entro 18 mesi dalla data di deliberazione, fino ad un ammontare massimo di azioni proprie che tenuto anche conto delle azioni di volta in volta detenute in portafoglio dalla Società e dalle società da esse controllate, non sia complessivamente superiore al limite del 20% del capitale sociale.

DigiTouch, via libera dei soci a bilancio 2017 e dividendo