Digital&Export Business School: secondo ciclo al via, prima tappa Sicilia

(Teleborsa) – Riparte la Digital&Export Business School, il programma digitale organizzato da UniCredit in partnership con Microsoft, Sace e Simest, con il coinvolgimento di 18 associazioni di categoria territoriali. Prima dell’estate il programma ha registrato un grande successo
con la partecipazione di oltre 2000 imprese e 25 speakers di rilevanza nazionale.

Prima tappa della nuova stagione la Sicilia. Il percorso virtuale attraverserà tutta l’Italia coinvolgendo le PMI in 26 sessioni di live coaching territoriali su tematiche rilevanti in questa fase di ripartenza.

Si parlerà di export management, trade finance, gestione dei rischi, digital factoring, finanza agevolata, e-commerce, digital transformation, cyber security, supply chain, intelligenza artificiale, smart working, sostenibilità del business e gender economy.

I live coaching saranno personalizzati sulla base delle esigenze delle PMI del territorio e del settore di appartenenza. Si parlerà del contesto attuale e degli scenari futuri.

“La Digital&Export Business School è un esempio concreto di come UniCredit, facendo sistema con player di rilevanza nazionale e internazionale quali Sace, Simest, Microsoft e la rete preziosa delle associazioni di categoria,

Andrea Casini, Co-Ceo Commercial Banking Italy di UniCredit, ha affermato che queste esperienza testimonia come Unicredit sia “vicina agli ecosistemi locali per sostenere la ripartenza delle PMI” in un momento di “grande cambiamento come quello che stiamo vivendo”.

“E’ importante fare sinergia, ora più che mai”, ha dichiarato Antonio Frezza, Responsabile Marketing & Innovation di SACE, aggiungendo che “in questo complesso momento di ripartenza del Sistema Italia sono cruciali le scelte manageriali su tematiche come digitalizzazione, gestione strategica del rischio, apertura a nuovi mercati e quindi è fondamentale per una PMI avere una conoscenza approfondita di tutti gli strumenti pubblici e privati a loro supporto”.

“La domanda di trasformazione digitale in Italia è ancora in crescita per rilanciare le nostre imprese dopo la fase di emergenza attraverso le tecnologie più innovative per migliorare la produttività e la competitività”, ha dichiarato Luba Manolova, Direttore Microsoft 365 & Security Microsoft Italia, aggiungendo che “l’innovazione da se non basta, bisogna aiutare le organizzazioni nel processo di adozione di nuovi modelli di business digitali”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Digital&Export Business School: secondo ciclo al via, prima tappa ...