Dieselgate, fermato CEO di Audi Rupert Stadler

(Teleborsa) – Lo scandalo sul Dieselgate che ha investito l’industria automobilistica continua a mietere vittime.

Rupert Stadler, CEO Audi è stato fermato dalla polizia. Il manager della controllata dal gruppo Volkswagen è indagato nell’ambito dello scandalo sulle emissioni falsate dei veicoli diesel che ha coinvolto la casa automobilistica tedesca (compresi alcuni suoi marchi, come Audi).
Soltanto una settimana fa i magistrati tedeschi avevano perquisito le abitazioni private e gli uffici personali di Stadler e di un altro membro del Board di Audi. A entrambi, infatti, sono contestati il reato di frode e di aver contribuito all’emissione di certificati falsi.

Il Dieselgate in Europa ha causato quasi 5 mila morti all’anno, di cui un quarto solo in Italia.

Dieselgate, fermato CEO di Audi Rupert Stadler